Forte Michelangelo di Civitavecchia

Forte Michelangelo

Se hai intenzione di visitare la poliedrica e dinamica Civitavecchia e il suo celebre Forte Michelangelo, lo potrai fare utilizzando la comoda ed accogliente Dimora del Viandante, situata nelle immediate vicinanze del centro della ridente cittadina laziale.

Dotata di ogni comfort, la struttura ricettiva consente di poter soggiornare in maniera pratica e comoda.

Antico insediamento etrusco, la stupenda cittadina di Civitavecchia, divenne fin dall’epoca dell’Imperatore Traiano nel 108 d.C. porto di Roma.

Non per nulla, al tuo arrivo a Civitavecchia rimarrai certamente colpito dall’imponente quadrilatero della fortezza dotata di quattro torri angolari, risalente all’epoca rinascimentale e, appunto, nota come Forte Michelangelo.

La sua costruzione, oggi uno dei simboli di questa deliziosa cittadina laziale che si affaccia sul Mar Tirreno, fu commissionata, nel 1508, da Papa Giulio II, lo stesso pontefice che avviò la costruzione della nuova Basilica di San Pietro.

Forte Michelangelo illuminato di notteIl suo principale scopo era quello di difendere sia il porto di Roma così come i suoi cittadini, dalla costante minaccia portata dai pirati e dagli atri invasori provenienti dal mare. Giulio II affidò i lavori a Michelangelo e al Bramante.

Quest’ultimo, celebre artista, non visse abbastanza a lungo per poter vedere il completamento della fortezza. Pur tuttavia, i lavori furono proseguiti sotto la supervisione dei suoi allievi, Antonio da Sangallo e Giuliano Leno.

La fortezza, prende il nome da Michelangelo per via dei suoi disegni riguardanti in special modo la torre ottagonale. La fortezza fu completata sotto la guida del Papa Paolo III nel 1537.

Ad ogni bastione fu assegnato il nome di un Santo: San Giovanni, Santa Ferma, San Colombano e San Sebastiano; Quest’ultimo ha un tunnel segreto sotterraneo che era utilizzato come via di fuga in caso di necessità.

Al suo completamento, questo forte venne ad essere rivestito in travertino, ed è stato il più grande realizzato in quel periodo.

Ma, un soggiorno presso la Dimora del Viandante situata nelle immediate vicinanze del Forte Michelangelo di Civitavecchia, consente anche di poter ammirare le altre meraviglie che la cittadina è in grado di offrire.

Infatti, Civitavecchia non è solamente un importante porto e il secondo scalo europeo per affluenza di passeggeri, ma ha anche un’interessante e gloriosa storia. Ad esempio, un notevole spunto di interesse è fornito dalle sue mura medioevali che sono risalenti al IX secolo e che cingono il centro cittadino.

Di particolare valore è poi la Cattedrale, che si erge nel centro storico e la Chiesa della Morte, l’edificio religioso più antico di Civitavecchia.

Da visitare, tra le varie cose, anche l’antico complesso di edifici termali, l’antemurale Cristoforo Colombo, il muraglione Urbano VIII, la Fontana Vanvitelli e, infine, non si può non passeggiare lungo lo storico lungomare in Viale Garibaldi, ove si possono trovare numerosi bar e ristoranti, dove si degusta del freschissimo pesce.