Madonnina di Civitavecchia

Madonnina di Civitavecchia

La Madonnina di Civitavecchia, è una piccola statua in gesso alta circa 42 centimetri, situata presso la parrocchia di Sant’Agostino. La statuina è famosa perché dal 2 Febbraio al 15 Marzo del 1995 si sarebbero stati ben quattordici episodi in cui avrebbe pianto sangue.

La storia della Madonnina è molto interessante, infatti il tutto è iniziato il 16 Settembre 1994 quando l’allora parroco della chiesa di Sant’Agostino acquistò la statuina in un negozio di Medjugorje, in seguito il parroco donò la statuina alla famiglia Gregori, che frequentavano la sua chiesa.

La statuina era stata messa in una nicchia all’interno del giardino della famiglia Gregori, quando il pomeriggio del 2 Febbraio 1995, Jessica, la più piccola della famiglia, chiamò il padre dicendogli di aver visto la Madonnina piangere sangue.

Subito accorse tutta la famigli che incredula chiamò Don Pablo, il parroco che gli aveva donato quella statuina.Vennero informati successivamente anche il vescovo di Civitavecchia e Tarquinia di allora fino a giungere al Vaticano.
Chiesa di Sant'Agostino dove è custodita la Madonnina di CivitavecchiaDopo questi episodi la Madonnina di Civitavecchia fu sottoposta a ripetuti controlli, sia da parte del Vaticano sia da parte di istituti indipendenti come il Policlinico Gemelli.

I risultati dimostrano che la statuina non aveva ricevuto nessuna manipolazione o alterazione della struttura, quindi non vi era nessun congegno che avrebbe potuto provocare la lacrimazione.

In oltre dai risultati emerse che quello che veniva “pianto” dalla Madonnina di Civitavecchia era effettivamente sangue, e per la precisione sangue umano maschile.

Al giorno d’oggi la chiesa non si è ancora espressa ufficialmente nei confronti del fenomeno della lacrimazione. Infatti, inizialmente la commissione vaticana avrebbe giudicato sorprendente l’accaduto, non evidenziando la soprannaturalità dell’evento; successivamente avrebbe del tutto escluso la soprannaturalità. Ci troviamo quindi, di fronte ad un caso complicato ma molto interessante.

Oggi la Madonnina di Civitavecchia è custodita in una teca nella locale parrocchia di Sant’Agostino, è esposta alla venerazione dei fedeli.

È possibile fare visita alla Madonnina di Civitavecchia tutti i giorni dalle:
Lun – Sab: dalle 6.15 alle 22.00
Dom: dalle 7.00 alle 20.00

È anche possibile assistere alla Santa Messa:
Lunedì: ore 7.00, 10.30, 17.30
Martedì: ore 7.00, 10.30, 17.30
Mercoledì: ore 7.00, 10.30, 17.30
Venerdì: ore 7.00, 10.30, 17.30
Sabato: ore 7.00, 10.30, 17.30 (invece delle 17.30 a Luglio e Agosto la messa è alle 18.30)
Domenica: ore 8.00, 9.30, 11.00, 12.00, 17.30 (invece delle 17.30 a Luglio e Agosto la messa è alle 18.30)